Il regalo perfetto?? Dipende…

| 0 commenti

Fare un regalo non è mai una cosa facile.. Almeno se ci si tiene alla persona che deve riceverlo. Almeno se si vuole fare una certa impressione. Se si vuole stupire…
E diventa sempre più difficile se la persona che lo riceverà è la donna o l’uomo con cui si sta già da parecchio tempo, quando quindi le varie ipotesi di regalo possibile sono già state utilizzate… Di certo il regalo perfetto non esiste. O meglio, esiste un regalo perfetto per ognuno di noi… Quindi tanti, tantissimi regali perfetti.
La prima cosa da ricordare quando si pensa a un regalo è semplicemente che il regalo deve piacere a chi lo riceve …. e non a chi lo fa… Certo, se piace a entrambi, tanto meglio, ma la cosa importante è che vada incontro ai gusti del destinatario. Questo ovviamente richiede il fatto che un minimo di conoscenza riguardo alle preferenze di colui che dovrà scartare il pacco ci sia. Nel caso non ci sia ancora questa confidenza, si può sempre indagare presso chi magari conosce meglio la persona… Ovvio che a una campionessa di braccio di ferro difficilmente sarà felice di ricevere un libro di poesie di Prevért o di Neruda… forse andrebbero meglio due biglietti per un incontro di wrestling, ad esempio..
Seconda regola per un regalo azzeccato è quello di evitare di regalarle un oggetto che possiede già (magari il regalo di un fidanzato passato), onde evitare inutili doppioni e, soprattutto, di farla ricadere in brutti ricordi o nostalgie.
Terza regola, a mio parere molto importante, è quella di aggiungere sempre qualcosa di personale al proprio regalo. Una dedica su un libro, un biglietto da allegare al pacchetto, un messaggio (possibilmente scritto a mano) in cui si esprime qualcosa di unico. Perché quello sforzo in più che si fa oltre alla ricerca e all’acquisto del regalo, quella piccola appendice fatta anche di poche parole, possono essere il punto più emozionante di tutta questa operazione chiamata “fare un regalo”. Soprattutto in quest’epoca davvero povera di belle parole, dove è così facile comunicare, ma si ha così poco da dire…

Un’antica e bellissima tradizione degli indiani d’America prevedeva che il regalo più importante fosse costituito da un oggetto personale a cui si tiene molto. Regalando questo oggetto di così grande valore personale, di dimostrava al destinatario tutto il proprio affetto. Perchè quel regalo non rappresentava solo un dono all’altro, ma una rinuncia per sé stesso.